A.P.E. ONLUS - Associazione Progetto Endometriosi

Social Network

CONDIVIDI LA NEWS SU:

 
08/10/2012

   INVALIDITA' PER ENDOMETRIOSI: LA NOSTRA MAIL!

...e la risposta della Senatrice Bianconi!
CONDIVIDI LA NEWS SU:

Short URL: http://www.apeonlus.com/news-602


Carissime/i
come saprete, in data 6 luglio c.a., abbiamo dato la notizia che l'endometriosi sarebbe stata inserita nelle tabelle per l'ottenimento dell'invalidità civile.
Qui trovate la news relativa al tweet della Senatrice Bianconi.
 http://www.apeonlus.com/dettaglio-news-574-un-tweet-per-sperare


In molte ci hanno scritto e contattate per avere notizie più precise, per sapere come ed a chi rivolgersi e per conoscere in che modo si ha diritto ad ottenere il punteggio di invalidità.
A seguito di queste richieste e come associazione nazionale di pazienti che dalla sua fondazione , ottobre 2005, è sempre stata impegnata al fianco delle isituzioni per tutelare i diritti delle donne affette da endometriosi, abbiamo inviato una mail alla Senatrice Bianconi congiuntamente alla Prof.ssa Coccia, le quali si sono da sempre occupate della nostra causa, per avere maggiori delucidazioni in merito.

Di seguito il testo della nostra mail.
"Gentilissima Senatrice Bianconi, gentilissima Prof.ssa Coccia,
Vorremmo rinnovare il nostro grazie più sentito alla Senatrice (così come avevamo già espresso qui http://www.apeonlus.com/dettaglio-news-574-un-tweet-per-sperare) relativamente all'inserimento dell'endometriosi nelle tabelle di invalidità.
Come potrete immaginare, dopo aver pubblicato la notizia sul nostro sito e nella nostra pagina su facebook, abbiamo registrato un grande fermento! Abbiamo ricevuto centinaia di post e email da donne che chiedevano se era già possibile fare richiesta all'INPS, donne che hanno elencato pezzi di referti di cartelle cliniche, donne ovviamente contente e soddisfatte del notevole passo avanti così come lo è la sottoscritta.
Alcune donne si sono rivolte direttamente all’INPS, ma il personale agli sportelli non sembra essere ancora a conoscenza della direttiva né è stato in grado di fornire informazioni più dettagliate sull’iter. Immagino che ci vorrà del tempo per far sì che su tutto il territorio nazionale venga recepita la delibera: sapreste però metterci in contatto con un referente INPS per avere notizie più certe sull’iter da seguire e dare informazioni precise alle pazienti?
Tuttavia, lo scopo di questa email è un altro: confrontarci con entrambe sui benefici derivanti dall'ottenimento dell'invalidità e verificare se ci siano le premesse per arrivare anche all’esenzione.
Abbiamo consultato la tabella delle percentuali e, da quanto abbiamo capito, il punteggio  assegnato sarà correlato allo stadio della malattia. Stadio espresso con la tabella della ASRM che, così come enunciato dalla Professoressa Coccia nel nostro convegno di Parma a marzo, è abbastanza incompleta e non tiene in considerazione la globalità della malattia. Sappiamo anche che per poter essere inserite nelle liste speciali di collocamento o anche per ottenere un sussidio, occorre un punteggio alto.
Alcune donne poi ci hanno scritte preoccupate perché temono che l’invalidità possa avere un impatto negativo sull’idoneità all’adozione.
Leggiamo inoltre che nel 2011 i verbali definiti sono stati circa 211.000 di cui 33 risultavano essere per endometriosi ovvero lo 0.02% . Due terzi di questi ultimi, hanno ottenuto l'invalidità per il collocamento mirato. 22 donne. Le restanti che non sono rientrate nel punteggio per il collocamento mirato, non ottengono nulla e dovranno, nonostante la loro pessima condizione, continuare a sborsare ogni anno, oltre 1.500 euro se non più, di spese mediche.
Siamo davvero molto contente per questo enorme passo avanti, ma non possiamo fermarci adesso.
Speriamo vivamente che insieme riusciremo ad ottenere quel famoso codice esenzione che permetterebbe a tutte le donne, dallo stadio I al IV, di poter essere sollevate da un esborso monetario elevato per visite, esami e farmaci: perché sappiamo con certezza che troppo spesso queste spese sono a carico di donne che non riescono a lavorare a causa dell’endometriosi ma nel contempo non riescono a rientrare nella fascia invalidante che permette il collocamento mirato.
La nostra non è una critica al lavoro svolto, ci mancherebbe! La nostra associazione è grata alla senatrice Bianconi per l’impegno costante nei confronti delle donne con endometriosi (e alla cara prof.ssa Coccia che collabora da anni con la senatrice con competenza e passione!). Piuttosto è una esortazione ed una speranza di proseguire nel cammino da fare insieme per giungere a quel miraggio chiamato: codice esenzione per endometriosi. Distinti saluti".


Ieri abbiamo ricevuto la risposta della Senatrice che provvediamo a pubblicare per ringraziare nuovamente la Senatrice per l'impegno e per dire a tutte voi che ci leggete che NOI CI SIAMO!
Per le scalate più ardue, per i traguardi più ambiziosi, i passi vanno fatti uno alla volta con pazienza e costanza. Solo così si potrà arrivare alla vetta con i risultati sperati.

"Gentile signora Di Mizio, ho letto la sua mail riferita all'evento endometriosi per il 20 ottobre e sarò molto felice di partecipare,  resto in attesa del programma definitivo.
Per quanto riguarda le tabelle invalidità per l'endometriosi, il lavoro svolto in Senato ha dato il via alla procedura che porterà poi il Ministero alla formulazione delle tabelle stesse che
una volta definite saranno comunicate all'Inps per l'applicazione.
A breve sentirò il Ministero per i tempi delle  procedure.

Colgo l'occasione per inviarle i migliori saluti
Laura Bianconi "

Non ci fermiamo!
Consiglio direttivo A.P.E. onlus

Commenti

Il 12/09/2012 alle 19:42:06    rosaria ha scritto:
io già qualche anno fa visto i 4 interventi eseguiti,( 3 interventi, più un addominoplastica per un danno subito dal primo intervento per videolaparo), ho fatto domanda di invalidità, e oltre a ridermi dietro i signori della commissione tra cui 2 donne (cosa gravissima) e il medico.Poi ho presentato anche la documentazione e le visite per la fecondazione(dove mi hanno dato il 5% di possibilità). Infine mi è arrivato il responso del 36% di invalidità mah!!!!!!!!!!!!!!!!
Il 12/09/2012 alle 20:34:59    Marisa ha scritto:
Carissima Rosaria, sono stata affetta da endometriosi per 20 anni senza una diagnosi, senza terapie, senza appoggi. Ho subito una isterectomia totale a 38 anni a luglio del 2002. Purtroppo all'epoca non esisteva quasi nulla sulla malattia, non esistevano associazioni, internet, facebook etc. Credo che nonostante la tua situazione, purtroppo comune a molte donne, sia senza dubbio pesante da sopportare, in qualche modo dobbiamo ritenerci fortunate visto che finalmente si sta muovendo qualcosa intorno a noi ed alla nostra malattia. Tutto quello che si fa, lo si fa per le generazioni future che non dovranno, speriamo, aspettare anni per una diagnosi e poter avere il giusto riconoscimento. Se vediamo le nostre sofferenze sotto questa ottica, sarà senz'altro più "semplice" convivere con la malattia e cercare anche di essere d'aiuto alle altre. Grazie per il tuo messaggio.
Il 19/09/2012 alle 13:40:04    elisabetta ha scritto:
carissime, io il giugno scorso ho fatto domanda al medico del lavoro (sono insegnante in una scuola dell'infanzia) per poter valutare i miei problemi di salute (endometriosi pelvica al quarto livello con fortissimi e cronici dolori alla schiena) e un eventuale distacco da scuola , in quanto le mie condizioni fisiche mi rendono sempre più difficile lavorare con i bambini così piccoli. il medico non ha però voluto visitarmi nonostante tutti i miei referti medici, tra cui due interventi e il contramal che prendo da sei anni due volte al giorno. mi ha invece indirizzato alla commissione inps per richiedere un'invalidità per ridotta capacità lavorativa, rimanendo poi a disposizione per una successiva visita. quindi io ho presentato domanda all'inps per l'invalidità tramite il medico curante. la procedura richiede poi che la domanda venga inoltrata anche attraverso un patronato. sono ora in attesa di essere convocata dalla commissione per la visita. sono veramente disperata perchè è diventato quasi impossibile per me lavorare con i bambini quando sono molto piccoli come quelli che ho quest'anno (hanno tre anni). non riesco a chinarmi per svolgere diverse mansioni che a scuola sono necessarie e ogni volta che mi metto in malattia ho una detrazione di 10 euro al giorno essendo dipendente comunale. ditemi voi se tutto questo è giusto. io non chiedo di non lavorare chiedo solo di poter svolgere mansioni che non necessitino di utilizzare la schiena. è l'ultima mia speranza.
Il 21/09/2012 alle 18:27:44    Mirka80 ha scritto:
Ciao,anch'io sono affatto da endometriosi 4 stadio,ho fatto domanda di invalidita 2 anni fa ma senza ottenere,non sapevano nemmeno di che malattia parlassi!!ora vorrei capire se può aver senso rifare la domanda io mi accontenterei di rimanere a casa 3 giorni al mese cie quando sono ko invece di dover chiedere malattia...chiedo ad Elisabetta se mica sapere come prosegue la sua domanda gràzie
Il 23/09/2012 alle 02:47:26    tiziana ha scritto:
CIAO SONO TIZIANA 38 ANNI E DA 5 ANNI CHE SOFFRO DI ENDOMETRIOSI E NON SOLO,per chi non ha questa malattia ,non puo capire ,apparte i medici che studiano l'endometriosi.I DOLORI LANCINANTI , SOPRATTUTTO DI NOTTE, DI GIORNO E IN QUALSIASI MOMENTO CHE COLGONO ALL'IMPROVVISO NEI MOMENTI MENO OPPORTUNI CHE SPEZZANO LA RUTIN DELLA NOSTRA VITA, IO NON SO SE C'è UN INVALIDITà O SE CI SPETTA MA SO CHE IN QUEI MOMENTI CHE NON DURANO MINUTI,MA AVVOLTE INTERE GIORNATE E NOTTI INSONIE PER I FORTI DOLORI , SI LI MI SENTO UN INVALIDA MA NO SI VEDE PERCHè IL DOLORE è DENTRO DI NOI. SPERO CHE UN GIORNO SI POSSA TROVARE UNA CURA SPECIFICA ,PERCHè UNA COSA è CERTA SI SOFFRE MOLTISSIMO,E IN QUALSIASI MOMENTO SI ASPETTA IL PEGIO DELL'INCURABILE!!!!!
Il 25/09/2012 alle 22:17:43    camy ha scritto:
Ciao,mi chiamo Carmen e ho 30anni!soffro di endometriosi da tanti anni!ho fatto un intervento2anni fa con scarso successo.dovrei rioperarmi.i dolori sono lancinanti e invalidanti!spero cambi DAVVERO qualcosa nella società,e già questo articolo mi ha rincuorato!NON È ACCETTABILE sentir dire da troppe persone ENDOchè?parlare alla gente ed essere presa per esagerata!
Il 29/09/2012 alle 09:26:00    elisabetta ha scritto:
ciao mirka. io sono ancora in attesa che mi chiamino per la visita (mi hanno detto in ottobre circa) però conto sul fatto che l'endometriosi sia stata inserita tra quelle malattie a cui spetta un punteggio di invalidità anche se basso. quando hai fatto domanda tu due anni fa non c'era questa possibilità; spero che questa novità conti qualcosa. appena faccio la visita ti faccio sapere.
Il 01/10/2012 alle 13:56:32    Sonia ha scritto:
Le tabelle aggiornate sono uscite. Il punteggio massimo per una endometriosi al quarto stadio è del 30% PRaticamente inutile, non dà diritto a nulla. Bah.
Il 09/10/2012 alle 19:34:46    Nela Belen Rodriguez ha scritto:
Ciao a tutte/i. Sono Colombiana sposata con un italiano e vivo en Palermo. Ho 43 anni.Nel mio paese mi sono operata per ben due volte di endiometrosi. La mia diagnosi e' endiometrosi severa di quarto grado. Cosa devo fare per avere riconoscita un certo punteggio di invalidita'?. E poi nella " Mia " citta' Palermo so' che ce' un centro per chi e' affetto da questa bruttissima malattia, i tempi sono lunghi per una consulenza?. Grazie tante. Belen!
Il 17/10/2012 alle 07:25:49    francesca marangon ha scritto:
Ciao io sono stata operata nel 2008 ho avuto un asportazione radicale endometriosi 3stadio moderato ,attualmente sembrerebbe tornata vorrei sapere se anche io rientro nella tabella ,a volte almeno io tralascio le visite perché troppo care ,marcatori ,ecoaddome ,visite ginecologica ogni sei mesi .grazie comunque per tutto quello che fate
Il 25/10/2012 alle 22:14:16    laura ha scritto:
Se tra le affette di endometriosi c'è chi ha ottenuto l'invalidità può scrivere quale procedura ha seguito e cosa ha ottenuto precisamente? sono direttamente interessata e sono anni che aspetto questa notizia... sono stremata: ho 49 anni e non posso assentarmi dal lavoro durante i giorni più orrendi che la malattia mi regala da quando avevo 16 anni... grazie mille in anticipo.
Il 15/11/2012 alle 22:25:04    Maria ha scritto:
Ciao , sono stata operata 3 volte di endometriosi e di conseguenza mi sono dovuta assentare dal lavoro per parecchio tempo... In compenso sono rimasta incinta e tre mesi fa ' e ' nata ....Ovviamente con fecondazione assistita.. Spero che si riesca a trovare una cura e sopratutto che si riesca a fare diagnosi in tempo
Il 22/11/2012 alle 22:19:45    marina_f ha scritto:
Per fare la domanda di invalidità per prima cosa bisogna andare dal proprio medico curante e farsi fare un certificato medico chiamato SS3 (costa 98 euro). Con il certificato andate da un patronato che, gratuitamente, trasmetterà all'inps in via telematica la domanda di invalidità civile. Dopodichè verrete chiamate a visita da una commissione. Io ho avuto il 60% di invalidità perchè ho una resezione intestinale e altri problemi oltre all'endometriosi, però non mi serve a niente: bisogna avere almeno il 67% per essere esenti tiket ed almeno il 74% per avere la pensione di invalidità. Per la legge 104 (tre giorni al mese di permesso) non ho nemmeno fatto domanda, non l'hanno data nemmeno ad un mio collega che ha la leucemia...
Il 27/11/2012 alle 18:35:44    Marisa ha scritto:
Ciao a tutte, ho 48 anni e ho sofferto di endometriosi da quando ne avevo 20.Ho subito il primo intervento a 28 anni dove mi è stato asportato un ovaio. nessuno però ha mai parlato di endometriosi nessuno sapeva spiegare i dolori terrificanti che avvertivo per 20 giorni al mese e che si intensificavano durante il ciclo con febbre a 39.A 40 anni ho subito un intervento di isterectomia ( asportazione totale di utero e l'altro ovaio) con conseguente menopausa anticipata che ad oggi già fa sentire le conseguenze con osteoporosi ecc...Solo chi prova può capire i dolori lancinanti che provoca questa subdola malattia! Fortunatamente sono riuscita ad avere una bellissima figlia e dico solo che i dolori del parto sono una passeggiata se confrontati ai dolori che provoca questa malattia!
Il 27/11/2012 alle 18:35:44    Marisa ha scritto:
Ciao a tutte, ho 48 anni e ho sofferto di endometriosi da quando ne avevo 20.Ho subito il primo intervento a 28 anni dove mi è stato asportato un ovaio. nessuno però ha mai parlato di endometriosi nessuno sapeva spiegare i dolori terrificanti che avvertivo per 20 giorni al mese e che si intensificavano durante il ciclo con febbre a 39.A 40 anni ho subito un intervento di isterectomia ( asportazione totale di utero e l'altro ovaio) con conseguente menopausa anticipata che ad oggi già fa sentire le conseguenze con osteoporosi ecc...Solo chi prova può capire i dolori lancinanti che provoca questa subdola malattia! Fortunatamente sono riuscita ad avere una bellissima figlia e dico solo che i dolori del parto sono una passeggiata se confrontati ai dolori che provoca questa malattia!
Il 09/12/2012 alle 18:07:07    melinda ha scritto:
Salve vorrei sapere se e quando anche in Sardegna ci sarà un vero centro di endometriosi , con specialisti e non specializzandi seguiti da un medico.... dove una persona va , e quando esce da li è sicura di quello che l hanno detto... quando anche la Sardegna evitera a tante donne di recarsi fuori ... per avere delle diagnosi certe... ? spendendo tanti soldi quando invece dovrebbe avere tutto cio ' dove abita visto le tasse pagate ??
Il 03/01/2013 alle 12:41:51    meli ha scritto:
Ciao, io mi sono recata dal mio medico per il certificato .... ma mi hanno consigliato di sospendere l'iter della pratica , per evitare di spendere 100€ inutilmente visto che se non si ha il 60% non si ottiene nulla! ( p.s. Iv stadio ,3 interventi e mi aspetta la resezione intestinale!!) w l'italia che xo hai finti ciechi l'invalidità la da clap clap!!
Il 07/01/2013 alle 10:49:45    roby ha scritto:
ragazze anch'io volevo fare domanda ma a quanto ho capito è tutto inutile visto che fortunatamente ho ancora tutti gli organi al loro posto nonostante dovrò fare il terzo intervento. io non ho parole hai ragione meli in italia solo i falsi cechi meritano l'invalidità mentre chi soffre davvero e deve sborsare tanti soldi per curarsi non merita nessun aiuto. ultimamente mi sto vergognando di vivere in italia.
Il 25/01/2013 alle 13:22:42    sabry ha scritto:
ciao a tutte, anche a me avevano detto che finalmente da luglio 2011 era uscita la legge che anche chi e malato di endometriosi poteva finalmente fare domanda per l'invalidita' civile... la volevo fare dunque anch io ma piu' che altro x avere i famosi tre giorni al mese per stare a casa nei giorni peggiori senza essere di nuovo giudicata dal datore di lavoro; che ogni volta a cui dicevo x telefono "sto male non riesco a venire" mi sentivo derisa e ovviamente non venivo mai creduta!!!!! e orribile come ti fanno sentire, passi x bugiarda e sembra che nessuno ti possa capire... quindi,quando avevo sentito che forse e finalmente c'era una speranza mi sono precipitata subito dal medico x innoltrare questa benedetta domanda ,ma quando successivamente sono andata dal patronato x inviare la domanda mi hanno letteralmente fatto capire di lasciare perdere perche' all asl tutte la donne che si erano recate x questa malattia sono state derise e prese in giro e nella commissione c'erano anche delle donne!!!!! ora sono di nuovo scoraggiata come prima, e seguiro' il consiglio amareggiata di lasciar perdere! ma quindi mi chiedo: esiste o esistera' mai x davvero un associazione che prima o poi ci AIUTERA' x davvero????? un bacio a tutte sabry
Il 25/01/2013 alle 21:31:12    anna ha scritto:
Salve ho 35 anni e sono stata operata a 27 anni per una forma di endometriosi al 4 stadio. 3 anni fa mi e' stato riconosciuto solo il 35% d invalidita' il problema e' che sto facendo a ripetizione visite di controllo per la fecondazione assistita , ci sono appuntamenti a cui non puoi rinunciare e sentirsi rifiutare un permesso sul lavoro solo perche' ci sono troppe persone in malattia e' troppo triste ora non so' se questa invalidita' posso farla valere tutte le volte che mi servono permessi per visite specialistiche.(non retribuiti)
Il 28/01/2013 alle 20:50:07    giulia ha scritto:
ciao a tutte ,ho fato una laparoscopia il 19.01.2012,x una cisti endometriosica di 5 cm ,non sono mai stata diagnosticata ,ho avuto sempre dei dolori forti ect ...nessuno non mi ha mai creduto e adesso sono tornata dal ospedale senza un ovaio e una tube ,premetto che ho 37 ani e non ho figli ,la maledetta mia attacato anche l intestino ,e tante adetenze da x tutto .endometriosi 3 stadio avanzato .sono tanto disorientata .in ospedale sono stata trattata con una indiferenza totale ,sentendomi dire che sono essagerata x i dolori che avevo dopo l intervento .il punteggio fa schifo .un abraccio a tutte voi compagne di dolore.
Il 28/01/2013 alle 20:54:28    giulia ha scritto:
ho sbagliato forse e ancora l anestezia :).operata il 19.01.2013
Il 09/02/2013 alle 11:43:20    Paola  ha scritto:
vorrei parlare con ,Melinda,Roby ,Rosaria Sabry Anna Marisa Giulia ,per informazioni dell'endometriosi che ha avuto mia figlia nella nostra citta gli avevano escluso la possibilita' di concepire ,ma poi con una certa dose di fortuna abbiamo trovato un medico che gli ha dato la speranza di avere un bambino naturalmente , ora ha Sara ,Elena e Giulia contattatemi vi faccio parlare con mia figlia
Il 09/02/2013 alle 17:38:18    paola Ancona  ha scritto:
Giulia non devi disperarre se riesci a contattarmi ti do l'indirizzo di un professore ginecologo dell'ospedale di Voghera mia figlia aveva l'endometriosi ,nella mia citta' le avevano detto che era impossibile dato le dimensioni delle cisti che addirittura coprivano le tutbe che potesse avere figli , e' andata all'ospedale di Voghera con un appuntamento ,ebbene fatta una profonda pulizia isteroscopica, ebbene dopo 3 mesi e' rimasta incinta della prima figlia ,che ora ha 8 anno ,poi ha avuto Elena 5 anni , e Giulia 3 anni con parti naturali .
Il 24/02/2013 alle 02:29:18    Ho la 104 e la pensione x endometriosi i ha scritto:
Ciao ragaZze la mia storia lunga e dolorosa diversi interventi peritonite varie laparo ecc e resez intest e soprattutto problemi post Cesario ai legam utero sacrali e arti inferiori con gastrite cronica e' stAta dura ho fatto viSite alla Asl e poi all INPS poi alla motoriz civile perche ti danno la paTente speciale, un calvario per circa 278 euro mensili che almenocoprono i 400euro che pagò per la fisioterapia te la danno la pensione ma devi essere messa proprio male e avere inabilita al lavoro ecc
Il 24/02/2013 alle 15:19:21    Patrizia ha scritto:
Ciao Paola, sarei interessata a conoscere il nome del professore di Voghera. Come posso fare per contattarti? Grazie
Il 25/02/2013 alle 03:26:48    Maria ha scritto:
Ciao a tutte io sono stata operate nel 2009 dicendo mi che era la soluzione per avere una gravidanza ma ad oggi nessun risultato.addesso con mio marito abbiamo deciso di ricorrere alla fivet ma nella mia provincia non esiste un esperto di endometriosi siamo un po' confusi .Conoscete in Sicilia un dott. che mi consigli e mi aiuti a scegliere la strada giusta.GRAZIE
Il 14/03/2013 alle 14:17:29    Barbara ha scritto:
ciao sono già stata operata 2 volte x endometrisi !!! ogni mese stò malissimo durante il ciclo e non !! stò andando in depressione e nessuno fà niente !!è normale che una donna debba soffrire cosi andando a lavorare nonostante i dolori x poter vivere !!!
Il 15/03/2013 alle 20:44:14    rita ha scritto:
ciao,ho sofferto per anni senza che nessuno capisse cosa avessi..mi prendevano per pazza e mi dicevano che una volta rimasta incinta non avrei più sofferto..peccato che io un figlio non riuscivo a d averlo!! a distanza di anni la diagnosi..endometriosi!! ho subito l'intervento in laparoscopia per endometriosi e aderenze a ovaie, utero e parte dell'intestino..endometriosi al 4° stadio..nonostante questo, però, sono stata fortunata..dopo un mese dall'intervento ho scoperto di aspettare un bambino e oggi mio figlio ha 2 anni e mezzo..non bisogna arrendersi ..e mai perdere le speranze!!
Il 18/03/2013 alle 17:51:35    daniela ha scritto:
Buongiorno.sono una ragazza di 29 anni.sono stata operata nel2006 per rispettosi severa pelvica 5stadio severa con resezione intestinale.vorrei capire su che basi danno la percentuale di gravità.grazie vorrei far domanda x aver le esenzioni
Il 20/03/2013 alle 13:11:04    ENNY ha scritto:
CIAO, CHIEDEVO SE PER RICEVERE ANCHE UN PUNTEGGIO MINIMO C'è BISOGNO DI AVER FATTO UNA LAPAROSCOPIA, PERCHè ANCHE SE SOFFRO DI ENDOM HO RIFIUTATO AL MOMENTO L' INTERV, ANCHE PER ALTRI PROBLEMI DI SALUTE. GRAZIE. ASP RISPOSTA.CIAOOOOOOOOOOO
Il 21/03/2013 alle 14:14:41    monica ha scritto:
Buongiorno scusate tanto ma io malata di endometriosi devo fare la richiesta di invalidità ma verso dicembre giravano notizie che dicevano ..." la strocatura dello schema di decreto della invalidità civile per noi donne malate di endometriosi " . decreto bloccato- tabelle inadeguate - Qualcuno cortesemente mi sa dare qualche indicazione ???? Sono bloccate ? o posso fare richiesta ? non vorrei pagare 100 euro di certificato medico per poi non risolvere niente ...GRAZIE
Il 13/04/2013 alle 22:18:16    barbara ha scritto:
CIAO IO SON ANCORA A FAR VISITE SU VISITE MA SENTO PROPRIO SIA QUESTA LA MALATTIA AL SOLO PENSIERO DELL INFERTILITA E MORIRE DAI DOLORI O CON ANSIA PRIMA CHE ARRIVINO NON SO CHE FARE CONSIGLIATEMI , HO PAURA E NON AUGURO A NESSUNO QUESTO MALE CHE TI ROVINA LE GIORNATE OLTRE HAI MILLE PENSIERI CHE GIA UNA PERSONA SI RITROVA UN SALUTO E BUONA GUARIGIONE A CHI GIA SI SENTE MEGLIO...
Il 24/04/2013 alle 11:50:27    Paola ha scritto:
rispondo a Patrizia che vuole sapere il prof di voghera , mi puoi scrivere un messaggio nelmio profilo FB Paola Coen poi ti mettero' in contatto con mia figlia opuure scrivimi nella mail a paola_coen@libero.it
Il 24/04/2013 alle 11:58:34    paola ha scritto:
Ragazze dovete capire che l'endometriosi e' un disturbo che si puo'affrontare consuccesso ,solamente ilproblema e' di trovare medici che sanno dove mettere le mani ,e risolvere il problema quello che spesso non sapendo risolverlo ti dicono che non puoi procreare
Il 24/04/2013 alle 12:10:19    paola ha scritto:
Maria messaggio del 25/2 ,prima di ricorrere alla Fivet,aspetta fammi sapere dove posso scriverti ti do un indirizzo ,di un Prof specializzato per il problema che tu hai scivi qui la tua Mail
Il 03/05/2013 alle 09:14:43    Paola ha scritto:
Patrizia messaggio del 24/02/2013,come potrei mandarti le notizie che desideri se non mi mandi la tua mail ,oppure puoi farmi un messaggio paola _coen@libero.itti scrivero' l'indirizzo e il numero di cellulare del professore di Voghera .
Il 06/05/2013 alle 22:23:14    Paola 92 ha scritto:
salve ragazze, ho letto tutti i vostri commenti e credo che in voi potrei trovare molti più consigli utili di quanti google e dintorni possano offrire... una mia amica (ha 39 anni) ha l'endometriosi al terzo stadio, anni fa ha affrontato laparoscopie, ha preso la pillola anticoncezionale per tenere l'endometrio a riposo, e fino a pochi giorni fa i dolori erano solo un lontano ricordo.... ora sta riuscendo ad andare avanti solo grazie a buscopan e toradol, le aderenze hanno intaccato utero ovaie una parte dell intestino e buona parte del retto... gli hanno detto che affrontare l'intervento non sarebbe poca cosa poichè potrebbero bucare l intestino e sarebbe costretta poi a portare una sacchetta, e a 40 anni non è che sia il massimo delle aspettative... noi siamo di Roma, e non riusciamo a trovare qualcuno specializzato nell argomento, non abbiamo modo e possibilità di spostarci, altrimenti avremmo optato per verona perchè so che li c'è un centro specializzato... avreste un buon chirurgo ginecologo da indicarmi? o un ospedale qui a roma che possa essere in grado di affrontare l'intervento? vi ringrazio ragazze, e vi sono vicina, io non ho l'endometriosi, ma vivo costantemente i dolori della mia amica!
Il 07/05/2013 alle 11:38:32    Paola, Ancona ha scritto:
Mi rivolgo a Paola 92,la stessa cosa come ho spiegato sopra e' capitata a mia figlia ,il primo intervento di laparascopia lo fece a Jesi da un ginecologo conosciuto, ha preso la pillola per un anno dicevano per tenere l'utero a riposo ,tempo sprecato operazione fallita, in seguito le aderenze avevano intaccato le ovaie e le tube,i medici a volte vanno a braccio,guai a chi capita sotto le loro mani,in seguito una nostra conoscente l'ha indirizzata all'ospedale di voghera con il numero di cellulare del professore ,ha preso subito un appuntamento ed e' stato un vero miracolo ,in mani esperte per questo problema,con laparascopia di pulizia e' il caso e' stato risolto ,mia figlia dopo tre mesi e' rimasta incinta della prima bambina ,successivamente altre due gravidanze ,a volte molti medici non sono tutti specializzati per tutto ci provano se non va bene ti dicono che devi tenerti questo doloroso problema .
Il 10/05/2013 alle 15:50:53    Alessandra ha scritto:
ciao a tutte, come diceva mia nonna " mal comune mezzo gaudio" io ho fatto ora la domanda di invalidità e sto aspettando info.....sono al 2° intervento (1° 2006, 2° 25 gen di quest'anno) vivo in provincia di Pisa ed è qui che ho avuto il secondo intervento( presso l'ospedale di cisanello). Ora sono sotto pillola perchè già 20 gg dopo l'intervento mi hanno ritrovato una cisti di 5 cm....vorrei anch'io come le altre indirizzi sicuri. Grazie e a presto
Il 15/05/2013 alle 23:28:34    Roberta ha scritto:
Ciao ragazze,ho appena letto tutti i commenti!..è la prima volta che mi collego a questo sito nonostante ne abbia visitati tanti sull'argomento!..vi raccontò la mia storia con la speranza che possa essere d'aiuto a qualcuna. ho 29 anni e vivo a Palermo..A luglio dello scorso anno sono stata malissimo con dolori lancinanti al basso ventre durante il ciclo(cosa che non mi era mai successa prima)...ho deciso di fare subito una visita ginecologica con ecografia e il medico ha visto immediatamente che c'era qualcosa che non andava...sono seguite almeno altre 3 ecografie x diagnosticare finalmente che di trattava di ENDOMETRIOSI!!....non ne avevo mai sentito parlare nonostante mia mamma abbia lavorato x tanti anni con un ginecologo...Naturalmente la paura è stata tanta ma x fortuna ho trovato sin dall'inizio medici competenti!...Innanzitutto ho cominciato subito a prendere la pillola anticoncezionale x tenere le ovaie a riposo e dopo l'ennesimo controllo il mio ginecologo mi ha indirizzato all'ospedale di Abano Terme dove c'è un'equipe straordinaria specializzata in interventi di endometriosi profonda guidata dal dott. Ercoli!...A marzo mi sono ricoverata,ho fatto esami e risonanza magnetica (unico modo x capire la reale entità della malattia)...e sono stata operata in laparoscopia...3 ore di intervento con enucleazione di 2 cisti ovariche di 4 cm ciascuna e una placca retrouterina attaccata al l'intestino e conseguente asportazione del peritoneo!...per fortuna non è stato necessario fare la resezione del retto ma ho tenuto un drenaggio x 3 giorni..Adesso sto bene..sono sotto pillola in continuo senza mestruare con la speranza che la malattia non si ripresenti!..Colgo l'occasione x fare un ringraziamento speciale al dott. Romano che mi ha seguita dall'inizio e continua a farlo anche a distanza e tutto lo staff del policlinico!...A breve farò un'ecografia di controllo ma al momento posso parlare solo di un'esperienza positiva.
Il 19/05/2013 alle 14:51:25    Elena ha scritto:
ciao ragazze ho appena trovato qst sito..vi racconto la mia storia: ho 23 anni e a 15 anni ho iniziato ad avvertire dolori atroci al basso ventre e alle ovaie dapprima durante il ciclo e poi anke fuori ciclo..erano così forti ke spesso mi capitava d svenire in qnt già sn anemica in più durante il ciclo si abbassa notevolmente il ferro e il mio corpo n riusciva a reagire..così mi portarono in ospedale mi fecero un ecografia e mi dissero k n era nnt solo dolori mestruali..il tempo passava e mi dicevano tt la stss cs..finlmnt dp 1 anno mia zia decise d portarmi al suo ginecologo ke visitandomi mi diagnosticò l'endometriosi con una cisti cioccolato d 5cm all'ovaio sx e mi operò cn urgenza in qnt il ca125 era trp elevato..ora ringraziando dio prendo la pillola e ho solo un aderenza ma vado a controllo ogni 6 mesi e faccio pausa solo un mese x evitare k la cisti ricresca..ma i dolori sn cmq atroci durante e fuori ciclo.. spero davvero k riescano qnt meno a trovare una cura contro qst maledetti dolori xkè ogni volta perdo 3 giorni al mese d lavoro n retribuiti e le visite il ticket le analisi...è davvero una brutta malattia purtroppo neanke la conoscono tt..e poi per qnt riguarda l'invalidità ho capito k se non t hanno almeno tolto già tt gli organi n la ricevi..n ho neanke fatto la rikiesta xkè 98 euro d certificato mi sembra un pò trp..cmq volevo ringraziare il mio santo dr. Sagliocco se n fosse x lui n voglio immaginare a k pnt sarei ora...
Il 23/05/2013 alle 17:30:45    Alice ha scritto:
Ciao a tutte, anche io ho avuto l'endometriosi, dico ho avuto perchè sono stata operata e spero tanto che la malattia non si ripresenti. ho deciso di raccontarvi la mia esperienza perchè leggo in alcuni commenti che alcune di voi prendono la pillola per "fermare" la malattia, a me è stata somministrata la pillola anticoncezionale per anni e per quanto riguarda vi posso dire che mi stava rovinando la vita i sig."luminari" che me l'hanno prescritta mi dicevano: "con la pillola terremo sotto controllo la malattia" (dico signori perchè non me la sento di chiamarli nemmeno dottori) "ha soltanto una cisti di due centimetri, endometriosi al primo stadio"... " vedrà che quando deciderà di avere una gravidanza i dolori passeranno"...!!! peccato che sono finita sotto i ferri a causa dei dolori lancinanti (oltretutto non venivo nemmeno creduta) e l'endo non era al primo stadio ma al IV avevo ben 20 micro focolai sparsi tra intestino e vescica (cosa non visibile dalle ecografie) con tanto di asportazione del peritoneo. ragazze non fidatevi del primo medico che vi capita, sentite sempre più pareri e sopratutto rivolgetevi a strutture specializzate per la malattia!non è sufficiente essere soltanto ginecologi per poter curare l'endometriosi!
Il 27/05/2013 alle 13:07:32    Alessandra ha scritto:
Ciao a tutte, mi chiamo Alessandra, ho 37 anni ed anch'io soffro di Endometriosi, mi è stata diagnosticata solo nel 2006, dopo innumerevoli visite, ecografie, analisi e quant'altro, ora dopo il 2°intervento, che mi ha regalato oltre al resto anche una resezione intestinale, ho deciso di fare domanda di invalidità..............dopo vari mesi mi è stato accordato il 46% ma sembra che qui in toscana non basti per avere agevolazioni nella spesa sanitaria....è veramente ridicolo!!!!!!
Il 12/06/2013 alle 09:53:41    Stella ha scritto:
Ciao, mi chiamo Stella e ho 35 anni. La settimana scorsa sono stata operata di asportazione radicale di endometriosi , salpingectomia e lisi di aderenze risultando affetta da endometriosi di stadio Iv grave con ASRM scorre 52. dopo anni di dolori, un altro intervento per la rimozione di un cisti ovarica di 6 cm (non riconosciuta ) vari ricoveri in pronto soccorso ed essere finita dallo psicologo sono finalmente approdata nel posto giusto. Tutta questa premessa è per consigliare a che come me soffre di questa malattia e non sa dove sbattere la testa di rivolgersi ad un ospedale che si chiama SACRO CUORE DON CALABRIA DI NEGRAR a Verona. Sono i migliori in Italia e se qualcuno può aiutarvi sono proprio loro. Hanno un sito molto chiaro.....provate a darci un'occhiata... a me hanno aiutato!
Il 25/06/2013 alle 15:28:57    Sara ha scritto:
Ciao a tutte, mi chiamo Sara, ho 32 anni e soffro da quasi due anni di endometriosi... diagnosticata però solo a gennaio quando i dolori sono diventati una costante... li avevo... anzi li ho... ogni giorno, dalla mattina alla sera, per questo prendo spesso e volentieri "enantyum". Ieri ho fatto finalmente una visita con un ginecologo di Lecco che è riuscito a spiegarrmi per bene come stanno le cose: in pratica ho una cisti endometriosica di 7,6 cm e una endometriosi (più preoccupante) al setto retto-vaginale al IV stadio. Il mio ginecologo mi ha fatto entrare in amenorrea già da un mese e mezzo col VISANNE (una nuova pillola da poco in commercio che "cura" l'endometriosi) e che il gine di Lecco ha detto che è una buona cosa e di continuarla anche se in realtà è buona solo per i piccoli focolai... in effetti il CA125 è passato da 96 a 39. Ora devo fare diversi accertamenti tra cui una risonanza magnetica con contrasto, una colonscopia in anestesia totale e un clisma opaco e poi finalmenteil gine mi dirà come sta esattamente la situazione (cioè quanto l'endometriosi ha intaccato il retto) e mi opererà di conseguenza... non vedo l'ora perchè ormai, oltre ai dolori, mi sento proprio depressa e piango sempre... e dire che dovrebbe essere il periodo più bello della mia vita visto che a giugno 2014 mi dovrei sposare... se Dio vuole e poi se riesco ad organizzare qualcosa... visto che da un letto mi è un pò difficile!!! Un forte e grosso in bocca al lupo a tutte P.S. sono contenta di essermi imbattuta in questo sito perchè non immaginavo lontanamente che si potesse chiedere un'invalidità o un'esenzione per questa malattia... premetto che per fortuna ho i miei genitori che pagano tutto perchè io non me lo potrei permettere!!! (li amo troppo anche perchè è soprattutto grazie a loro se sono ancora in "piedi"!!!)
Il 28/06/2013 alle 17:11:14    Sonia ha scritto:
Ciao a tutte, mi è arrivata oggi la lettera dell'Imps dove mi riconoscono il 40 % d'invalidità civile. Certamente è poco perchè per me questa malattia è davvero invalidante oltretutto ho cicli emorragici ogni 17/19g. però leggendo i vostri post pensavo che non mi riconoscessero addirittura nulla perciò sono comunque contenta. Potrei far ricorso ma un amica mi ha detto che rischio che mi venga addirittura diminuita....è vero? Grazie
Il 21/07/2013 alle 23:50:21    mariapia ha scritto:
salve,io ho avuto qst problema a 38anni,in seguito a forti dolori alle ovaie,schiena....ho fatto una visita da un ginecologo e mi e' stata diagnosticata una cisti di 8cm..di urgenza mi sn operata,cn un taglio cesario...il valore ca125 da 196,80...e' ritornato nella norma,ma poi ha iniziato a risalire,ogni volta che ho il ciclo prendo 2-bustine di oki,x alleviare il forte dolore,e dopo il ciclo rimane un fastidio ,e dv prenderne mezza bustina x i fastidi alle ovaie e schiena.....nn riesco a risolvere!!!
Il 05/08/2013 alle 16:22:30    Lina Gusinu  ha scritto:
Salve, ho 48 anni e ho sofferto per tantissimi anni di fortissimi dolori addominali, con nausea vomito e, talvolta svenimento sia in concomitanza con il periodo mestruale sia durante l'ovulazione. Nessun medico fino all'età di 36 anni mi aveva diagnosticato l'endometriosi del setto- retto- vaginale. Ho fatto un'infinità di cure, ho avuto tre aborti spontanei e, oltre al dolore fisico ho dovuto subire anche l'indifferenza e la negligenza dei medici. Ho fatto un intervento pesante che ha interessato anche l'intestino e di cui ora subisco le conseguenze. Ho dolori alle ossa e alla schiena! Sono stati bravissimi all'ospedale Don Calabria di Negrar anche dal punto di vista umano sono degli angeli!Speriamo di sconfiggere questa malattia così subdola che ha rovinato la vita di molte donne come me e non viene adeguatamente curata e portata all'attenzione della classe medica. Manca l'informazione specie fra le giovanissime che magari hanno i primi sintomi ma non li riconoscono. Un saluto a tutte Lina
Il 26/08/2013 alle 09:17:26    lucia75 ha scritto:
Ciao a tutte. Ho 38 anni, non riesco ad avere figli ed ho l'endometriosi. Sono stata operata a novembre di quest'anno, cistectomia parziale ed endometriosi sparsa ma organi riproduttivi internamente apposto (11 giorni di ospedale,8 ore di intervento). Mi hanno fatto prendere la pillola fino a fine giugno continuata. Non sono mai stata bene,neanche con pillola continuata. Dopo due mesi ora nessuna gravidanza, cicli dolorosi come prima ca 125 e ca 19.9 più sballati di prima dell'intervento. Io vorrei richiedere la 104 perchè con questa legge a lavoro da me c'è gente che fa la mezza giornata, e per me sarebbe davvero importante poter rallentare un po' perchè questo lavoro intenso soprattutto come stress non mi lascia tregua con la mia stanchezza cronica e i dolori perenni in varie fasi del ciclo. SAPETE COME SI FA?
Il 26/08/2013 alle 09:17:30    lucia75 ha scritto:
Ciao a tutte. Ho 38 anni, non riesco ad avere figli ed ho l'endometriosi. Sono stata operata a novembre di quest'anno, cistectomia parziale ed endometriosi sparsa ma organi riproduttivi internamente apposto (11 giorni di ospedale,8 ore di intervento). Mi hanno fatto prendere la pillola fino a fine giugno continuata. Non sono mai stata bene,neanche con pillola continuata. Dopo due mesi ora nessuna gravidanza, cicli dolorosi come prima ca 125 e ca 19.9 più sballati di prima dell'intervento. Io vorrei richiedere la 104 perchè con questa legge a lavoro da me c'è gente che fa la mezza giornata, e per me sarebbe davvero importante poter rallentare un po' perchè questo lavoro intenso soprattutto come stress non mi lascia tregua con la mia stanchezza cronica e i dolori perenni in varie fasi del ciclo. SAPETE COME SI FA?
Il 26/08/2013 alle 16:41:36    vale ha scritto:
le nuove tabelle aggiornate con le patologie dell' apparato riproduttivo femminile compresa l endometriosi nn sono ancora in uso xke nn è ancora stato firmato il decreto legge sulla modifica. le tabelle in uso dai medici di commissione sono quelle del 1992! attendiamo 1 firma
Il 15/09/2013 alle 17:27:35    lily ha scritto:
salve, sono interessata e ho letto i vs commenti, vale, ma se le tebelle non sono ancora approvate come mai Il 28/06/2013 alle 17:11:14 Sonia ha scritto: Ciao a tutte, mi è arrivata oggi la lettera dell'Imps dove mi riconoscono il 40 % d'invalidità civile. Avete informazioni a riguardo? Grazie
Il 16/09/2013 alle 19:13:10    Alice  ha scritto:
ragazze nella mia regione (in sardegna) nessun ente/ufficio/medico sa darti informazioni dettagliate sulla procedura per la domanda di invalidità per questa patologia, la risposta è stata: "endo che?" con tanto di sorrisino, qualcuna di voi leggo che l'ha già fatta, anche se non siamo della stessa regione sicuramente le procedure amministrative sono identiche. potreste darci informazioni dettagliate su come avete fatto... aiutiamoci tra noi ragazze!!! grazie...
Il 17/09/2013 alle 16:41:54    lily ha scritto:
Alice concordo in pieno!
Il 18/09/2013 alle 09:42:06    annabella ha scritto:
ciao a tutte ho 41 anni e sono 25 anni che sofro di endometriosi,proprio quando la malattia non si conosceva infatti l'hanno scoperta 10 anni dopo,ho subbito 6 inteventi e attualmente ho una cisti di 6 cn- .Volevo dire a Lucia che dopo dieci anni di matrimonio sono riuscita a rimanere incinta e ho una spendida bambina di 11 anni,vorrei darti un consiglio non aspettare fai subbito una fecondazione,questa malattia ti porta alla sterilità .fortunatamente dopo tanta sofferenza sono stata premiata.Adesso sto facendo le pratiche per l'ivalidità speriamo bene,ciao amiche forza e coraggio a voi tutte.
Il 22/09/2013 alle 23:20:59    Alessandra ha scritto:
Ciao a tutte, io soffro di endometriosi da 12 anni ormai, ho alle spelle 5 interventi, l'ultimo di resezione intestinale con deviazione, mi è rimasta solo un'ovaia, ho girato tanti medici in tante città, ho sofferto tanto sia x i dolori che per la vita che non riuscivo a condurre come una ragazza normale, volevo volevo dirvi di rivolgervi al negrar di Verona ve lo dico con il cuore sò cosa state passando e loro possono e mi hanno aiutato, poi volevo sapere come avete fatto ad avere l'invalidita io ho fatto richiesta e sono al 4 stadio della malattia con asportazione di organi e non me l'hanno data!!!! Un saluto a tutte.
Il 23/09/2013 alle 14:42:25    jessica ha scritto:
Sono due anni che soffro di endometriosi sono stata operata ma mi e'tornata piu' dolorosa di prima.c'e qualche esenzione per questa malattia?
Il 25/09/2013 alle 00:12:56    Giulia Bellometti ha scritto:
ciao io sono affetta da endometriosi da 22 anni e ancora non ho risolto niente. Sono gia stata operata 7 volte con resezioni intestinali....ora da febbraio 2013 sono in attesa per l'ennesimo intervento.....quindi terapia del dolore da 8 mesi....non ho piu' un lavoro....vita sociale.....separata da 5 mesi.....visite su visite....sono arrivata al limite di questa malattia subdola......io vorrei dire a chi non riconosce la pensione d'invalidita' a questa malattia devastante in tutti i sensi......una donna a questi livelli che deve fare per sostenere tutto questo?? sedersi fuori dal parlamento e chiedervi l'elemosina??? Scusate ma non so piu' che pensare......un abbraccio a tutte voi che come me vivete questi disagi. Giulia
Il 25/09/2013 alle 00:12:56    Giulia Bellometti ha scritto:
ciao io sono affetta da endometriosi da 22 anni e ancora non ho risolto niente. Sono gia stata operata 7 volte con resezioni intestinali....ora da febbraio 2013 sono in attesa per l'ennesimo intervento.....quindi terapia del dolore da 8 mesi....non ho piu' un lavoro....vita sociale.....separata da 5 mesi.....visite su visite....sono arrivata al limite di questa malattia subdola......io vorrei dire a chi non riconosce la pensione d'invalidita' a questa malattia devastante in tutti i sensi......una donna a questi livelli che deve fare per sostenere tutto questo?? sedersi fuori dal parlamento e chiedervi l'elemosina??? Scusate ma non so piu' che pensare......un abbraccio a tutte voi che come me vivete questi disagi. Giulia
Il 25/09/2013 alle 00:12:56    Giulia Bellometti ha scritto:
ciao io sono affetta da endometriosi da 22 anni e ancora non ho risolto niente. Sono gia stata operata 7 volte con resezioni intestinali....ora da febbraio 2013 sono in attesa per l'ennesimo intervento.....quindi terapia del dolore da 8 mesi....non ho piu' un lavoro....vita sociale.....separata da 5 mesi.....visite su visite....sono arrivata al limite di questa malattia subdola......io vorrei dire a chi non riconosce la pensione d'invalidita' a questa malattia devastante in tutti i sensi......una donna a questi livelli che deve fare per sostenere tutto questo?? sedersi fuori dal parlamento e chiedervi l'elemosina??? Scusate ma non so piu' che pensare......un abbraccio a tutte voi che come me vivete questi disagi. Giulia
Il 29/09/2013 alle 17:46:21    Alice ha scritto:
Annabella potresti darci delle informazioni sulle pratiche per la domanda di invalidità visto che la stai facendo?
Il 13/10/2013 alle 23:21:29    DANIELA CIOFINI ha scritto:
CARE AMICHE, SONO ANCHE IO UNA VITTIMA DELL ENDOMETRIOSI CHE MI HA PRATICAMENTE ROVINATO LA VITA. MI SONO CHIESTA TANTE VOLTE PERCHè I MEDICI NON DESSERO L IMPORTANZA NECESSARIA A QUESTA MALATTIA VERAMENTE INVALIDANTE PER LA DONNNA. LA DONNA SEMPRE SOLA NELLA LOTTA PER CERTE MALATTIE FRUSTRANTI E DOLOROSE NELLA SUA FEMMINILITà. HO ORMAI 62 ANNI OPERATA IN MODO TOTALE E CON UNA MENOPAUSA TERRIBILIE ,MA OGNI GIORNO CONSTATO L INDIFFERENZA DEI MEDICI DIFRONTE A QUESTE CONSEGUENZE DI UNA MALATTIA VERAMENTE INVALIDANTE. VI SALUTO E SPERIAMO CHE QUALCOSA CAMBI NEI CONFRONTI DEL RISPETTO VERSO LA QUALITà DI VITA DELLE DONNE.
Il 16/10/2013 alle 13:39:00    Francesca ha scritto:
Ciao a tutte, con tanto rammarico devo constatare che avete perfettamente ragione!!! purtroppo anch io soffro di endometriosi dal primo giorno di ciclo dolori lancinanti e continue malattie per astenermi dal lavoro almeno nei tre giorni di ciclo dove veramente per me diventa impossibile anche alzarmi dal letto. Tutto questo va avanti da circa 16 anni (io ho 31 anni) e con il primo intervento fatto nel 1997 dove ovviamente non avevano capito che si trattava già di endometriosi e anche a me aspetterebbe la resezione dell'intestino ma solo il pensiero mi fa stare ancora peggio. Ho fatto domanda di invalidità proprio quest anno dato che anch io avevo sentito che ora veniva riconosciuta. bè, nonostante il plico ben voluminoso di esami e ricoveri ecc. mi hanno liquidata in un minuto al massimo dicendomi che per l endometriosi esistono gli antidolorifici!!!! che tristezza. Speravo anch io almeno nei 3 giorni di assenza durante il ciclo... Mi rendo conto che è veramente triste non essere capite e tutelate
Il 17/10/2013 alle 15:00:05    antonella tamborrino ha scritto:
ciao laura invio tutta la mia storia e vero è un vero tormento questa malattia . vorrei solo dirvi e non aver paura ti prego , io ho fatto fino il3 di luglio 29 interventi x endometriosi tumorale al quarto stadio , mi hanno dato linvalidita dopo 14 interventi anche xchè nessuno all epoca conosceva la malattia e ti dirò di più che neanche adesso la conoscono bene . la procedura e fatta in questo modo la malattia è invalidante ti danno 246 euro al mese come invalidità civile, devi trovare il coraggio di trovare un bravo avv . e fare sempre ricorsi oppure ti fai fare una visita collegiale e vai avanti affinche loro non capiscono la tua difficoltà per il lavoro . se vuoi che te la racconto giusta adesso mi anno fatto la cistoctomia totale x endometriosi in pratica faccio piipì in una sacca .ho solo 49 anni ........... sono veramente stanca di tutto ma ho tanta voglia di vivere . ( e non vogli raccontarvi tutto altrimenti ) ciao a tutte quelle che soffrono come me ,e spero che un giorno andiamo tutte sotto monecitorio e incominciamo urlare anche noi x i nostri diritti . sono senza parole ragazze x la malattia mi sono venduto tutto e sono senza lavoro perchè non posso neanche alzare un bicchiere vi auguro ogni bene..........
Il 10/11/2013 alle 18:58:11    Rita.baldanello ha scritto:
Mia figlia ha l'endriometrosi già operata a negar Verona ora gli hanno asportato utero e ovaie può beneficiare della legge 104 grazie
Il 14/11/2013 alle 21:18:26    laura ha scritto:
Un saluto a tutte, io ho 55 anni e ne ho passati 27 a lottare contro l'endometriosi. Fin dopo i primi cicli era chiaro che c'era qualcosa di anormale. Purtroppo nessuno capiva nulla e fino all'eta' di 25 anni ho dovuto sopportare dolori atroci a discapito di una vita di studio e lavoro. Il primo intervento a 25 anni, il secondo dopo sette anni con l'asportazione di una ovaia. il terzo a 42 anni con una isterectomia totale. il tutto inframezzato da cure con pilla, decapeptil iniezioni ( che si pagava 300.000 lire a fiala. ) lavorare e' stato un incubo, una vita normale impossibile da farsi. ora, dopo tre interventi ho problemi ossei e di tiroide. Sono gonfiata come un pallone e la mia vita e' alternata da crisi depressive. E' una patologia orrenda, nessuno lo puo capire. nessuno puo sapere cosa si passa.
Il 15/12/2013 alle 18:05:57    anna ha scritto:
ho 40 anni e ne ho passati quasi la metà a sofrire x una cosa che i medici non mi dicevono ho fatto tante di quelle punture x il mal di schiena che solo dio lo sa ho avuto 3 interventi lultimo ad aprile 2013 che e durato 4ore e 30e sono in attesa di un altro intervento e non parliemo di avere figli x me e steta la cosa piu brutte da accettere e non so come ho resistito i dolori sono tanti e a volte mi sembra di avere 80 anni sono stata male e continuo a stare male ma spero che un giorno finira.si quando morirò
Il 23/12/2013 alle 17:07:12    alessandra ha scritto:
Mi chiamo Alessandra.ho 43 anni.E'da quando ho avuto il primo ciclo mestruale che soffro.Andavo dal ginecologo e mi diceva che era un problema psicologico.Continuo ad andare in cerca di medici che riconoscono il problema. Ma nessuno capisce. Nel 1995 la prima laparoscopia per sindrome aderenziale.Dopo 6 mesi nuova laparoscopia cn endometriosi 4stadio.continuo a stare male anche se i medici nn mi credono.dopo 3 mesi nuova laparoscopia cn endometriosi di nuovo al4 stadio.Nonostante la terapia l'endometriosi continua a perseguitarmi.dopo altri 6 mesi nuova lapariscopia sempre con lo stesso risultato nel 1997 ho fatto la stimolazione per avere un figlio, grazie a Dio cn esito positivo.Ho un ragazzo di 16 anni.Nel frattempo l'endometriosi continua a crearmi problemi.Nel 2000 nuova laparoscopia cn endometriosi 4 stadio.Nonostante i dolori cerco di resistere cn gli antidolorifici .Nel 2010 mi viene proposto l"isterectomia per adenomiosi.Mi viene detto che nn avrei avuto più dolore. Ma nn è stato cosi.Dopo 4mesi di nuovo dolori.Mi rivolgo sempre allo stesso ginecologo che mi aveva operato tutte le volte , ma mi viene detto di andate da uno psicologo o a fare l'agopuntura. Nel frattempo per fortuna vengo indirizzata al Sacro Cuore dal Dott.Minelli.Subito mi ha spiegato che avendo le ovaie queste non essendo xtate messe a riposo funzionavano ancora , quindi l'endometriosi era ancora attiva.Nel frattempo ho avuto una sub occlusione intestinale.Quindi a giugno di quest'anno ho fatto una laparoscopia con laparotomia per eradicazione endometriosi e resezione intestinale con ileostomia provvisoria . purtroppo la resezione mi ha dato delle complicanze per cui ho dovuto fare una nuova resezione (Sempre a Negrar col Dott.Ruffo che fa parte dell'equipe dell Dott.Minelli).Sono ancora in convalescenza e a febbraio dovrò fare un nuovo intervento per la ricanalizzazione, ma sono soddisfatta di tutti questi medici umani e comprensivi che mi hanno curato e ancora mi hanno in cura.Se avete problemi, affidatevi tranquillamente nelle loro mani!! Per quanto riguarda la pensione a me hanno accettato sia l'invalidità che la legge 104.da tener conto però che mi è rimasto solo un ovaio, ho fatto 2 resezioni e ho ancora l'ileostomia!! Mi raccomando.Non lasciateci andare.Continuate a combattere
Il 02/01/2014 alle 17:37:35    m.grazia ha scritto:
Per favore potreste inviarmi e.mail le tabelle inps relative al punteggio e stadio malattia? Vi ringrazio tanto, auguri a tutti voi di un buon anno
Il 05/01/2014 alle 13:12:07    sabrina ha scritto:
sono una donna di 44 anni.due anni fa a causs dell'endometriosi ho perso un rene e dubito qualche intervento.ogni 4 mesi vado a contrillo poiche nonostante la menopausa indotta c' e' il pericolo che la malattia onvada il retto ed altro.ho fatto la domanda per la pensione ma una signora che faceva parte della commissione di reggio calabria mi ha guardsta e mi ha detto di vedermu dtare bene e che ero arrivata la con le mie gambe.ora mi chiedo la signora essendo donna da come ci si soffre essendo in menopausa per di piu con una malattia che non e indifferente?si auguri di non averla mai ne lei e ne nessuna dei duoi cari.ma perche .non mettono a fare queste visite gente informata e non ignorante?grazie
Il 07/01/2014 alle 19:06:45    Alessandra ha scritto:
sono una ragazza di 32 anni, ho subito 3 interventi chirurgici laparoscopici nel giro di 2 anni, di cui l'ultimo con asportazione radicale delle lesioni da endometriosi. Per anni sono stata la classica ragazzina che a 16 anni piagnucolava per un po' di dolore mestruale e ogni mese finiva in pronto soccorso per qualche antidolorifico. Un calvario durato dieci anni, dopo il quale a 27 anni finalmente è arrivata la diagnosi. Dai miei 28 anni sono tenuta in amenorrea farmacologica, ed ho iniziato ad avere non pochi problemi connessi all'endometriosi. Come tutte le patologie croniche, non si presenta mai sola, ma accompagnata da altre problematiche. Sono io che tengo le fila della mia cartella clinica, essendo infermiera sono molto attenta ad ogni dettaglio e faccio da me ciò che dovrebbe invece esser fatto da centri plurispecialistici che ancora non sono presenti sul territorio. Ho ricevuto da poco il riconoscimento dell'invalidità civile con un 34% e onestamente la mia prerogativa non era ottenere un punteggio piuttosto che un altro, ma essere riconosciuta come donna affetta da una malattia cronica. La mia vittoria è stata questa, finalmente non sono più una malata immaginaria ... l'endometriosi è stata finalmente riconosciuta. E questo è il primo passo ...
Il 10/01/2014 alle 13:29:52    Silvia ha scritto:
Ciao a tutte, compagne di sventura, all'età di 22 anni ho scoperto di avere l'endometriosi,ho subito un intervento in laparotomia per asportare una ciste di 6 cm dall'ovaio destro e una di 2,5 cm da quello sinistro...un intervento che poi ho scoperto che non era necessario visto che dopo solo due anni mi hanno operata di nuovo in laparoscopia, avevo cisti, focolai sparsi e aderenze intestinali! dopo altri soli 4 anni...di nuovo intervento, sempre in laparoscopia...preciso che dopo ogni intervento ho dovuto fare ogni mese per 6 mesi una puntura di Enantone per indurmi alla menopausa farmacologica...un trauma ogni volta =( ora sto di nuovo male e dovrei andare a visita la settimana prossima e Dio solo sa cosa mi diranno stavolta...vi scrivo a proposito dell'invalidità, io sono di Cagliari, ho telefonato all' Acli di via Roma e ho chiesto informazioni a riguardo.Mi è stato detto che il mio medico di famiglia deve richiedere un certificato all'INPS per via telematica ( costo 80 euro) e che poi devo andare da loro col certificato in mano e le fotocopie di tutte le cartelle cliniche...alchè potranno inoltrare la mia richiesta di invalidità! Ora ci tengo a precisare che ad una mia amica che ha subito già 10 interventi chirurgici, le è stata accettata l'invalidità al 50 % ma lei è furiosa perchè si ritrova con un foglio inutile in mano...perchè cn una percentuale così bassa non le spetta niente...neanche l'esenzione di farmaci e visite...vi rendete conto quindi che per ora ci hanno dato solo un "contentino" per tapparci la bocca e in più non ci risarciscono neanche gli 80 euro del certificato...ecco perchè io nn ho fatto ancora niente a riguardo..sono disoccupata e per me spendere 80 euro PER NIENTE, mi sembra di buttare soldi al vento...quindi resto qui...coi miei dolori atroci, la mia stanchezza cronica e i miei problemi emozionali in campo affettivo,familiare e lavorativo! mi fa piacere sapere di non essere l'unica malata "immaginaria" ora che ho letto di tutte voi, vi abbraccio una ad una, con affetto, Silvia!
Il 10/01/2014 alle 13:31:22    Silvia ha scritto:
ho dimenticato di dirvi che sono al 4° stadio della malattia...è rimasto tale dal giorno che me l'hanno diagnosticata...no comment! -_-
Il 27/01/2014 alle 17:27:48    GIUSEPPINA ha scritto:
Ciao colleghe di sventura, ho 44 anni e mi è stata diagnosticata l'endometriosi all'eta di 23 anni, sono stata operata 4 volte, non ho avuto figli naturali nonostante 5 inseminazioni ma ho adottato un bambino meraviglioso. Da circa 5 anni ho sofferto di tremende coliche addominali, nessuno mi capiva, poi finalmente mi hanno indirizzato al Negrar di Verona con il Prof.Minelli e lo scorso 9 ottobre mi hanno operata (isterectomia totale) e sono uscita finalmente da un tunnel, ora soffro di insonnia e sto facendo una terapia ma non è nulla rispetto a quello che avevo. sono rinata !!! tanti auguri a tutte, ma andateci al Negrar !!!!
Il 10/03/2014 alle 01:12:36    sissi ha scritto:
Ciao!A tutte!Sono stata operata di endometriosi al 4stadio,mi aveva già intaccato la vescica.Dopo sei mesi di nuovo dolori, nonostante la pillola.Ora sono in attesa di PAM.Il vero problema sono i medici,pensano che con un intervento e un medicinale sia tutto risolto.E ti trattano come,una " fantasista"!!!!CHE NERVI!!!!AUGURI DI,CUORE A TUTTE!!!
Il 25/03/2014 alle 00:28:37    maria  ha scritto:
ciao a tutte ho 39 anni soffro di endometriosi da quando avevo 29 anni.La mia storia e' lunga e dolorosa come molte altre e mi ha segnato molto.Mi sono sposata a 25 anni, avevo un ciclo mestruale normale e regolare pero' molto doloroso, 6 mesi dopo essermi sposata avverto un dolore al basso ventre indescrivibile come se mi stessero tagliando lo stomaco, sono stata ricoverata e mi hanno diagnosticato una ciste ovarica dovuta ad un'ovulazione infelice.Mi viene prescritta la pillola anticoncezionale per ridurre la cisti. La prendo per tre mesi e dopo grazie al cielo rimango incinta.Ho un bambino che oggi ha 12 anni mio figlio e' stato un vero miracolo dovuto da Dio.Dopo 3 anni subisco un intervento per endometriosi di IV stadio li' ho scoperto la malattia che sicuramente avevo da prima ma che ancora non si era manifestata nella sua brutalità .Nel 2009 dopo 4 anni una fortissima emorragia interna mi porta a subire un altro intervento nel quale sono stata operata urgentemente, due sacche di sangue per la perdita avevo l'emoglobina 6 .Mi sono ripresa dopo circa un mese ero molto debilitata.Adesso sto sempre sotto controllo, la cosa importante avere un bravo ginecologo che conosca la malattia.Devo dire che sono un po' stanca perché ogni tre mesi faccio gli esami di routine eco,colposcopia, prelievi ecc.......Adesso devo fare una colonscopia perche' ho disturbi all'intestino e questo mi mette molta ansia , ho paura di sentirmi dire qualcosa che non vorrei sentire.Certe volte mi sento sopra una barca che naviga senza riuscire ad arrivare a terra.Questo è un periodo un po' negativo pero' mi faccio forza,una cosa che mi ha aiutato molto e' stato non pensare mai alla gravità di questa malattia e ho affrontato tutti gli interventi con la voglia di tornare a godermi tutto cio' che mi circonda.Ho tanti fastidi ma cerco di pensare il meno possibile altrimenti e' davvero dura.Tanti auguri a tutte e siate sempre positive.Dimenticavo ho fatto domanda di invalidità aspetto risposta , un consiglio fatela anche voi che sia di I,II,III O IV stadio la sofferenza é per tutte.In bocca al lupo!
Il 14/04/2014 alle 11:39:42    claudia ha scritto:
Buongiorno a tutte mi chiamo Claudia ed ho 29 anni sono gia stata operata di endometriosi due volte e adesso sono in lista per la terza operazione, ringrazio la fortuna che in questo frangente sono riuscita ad avere una bimba che adesso ha 19 mesi, mi avevano detto che con la gravidanza sarei guarita cosa che non è successo.Ho provato anche con varie pillole anticocenzionali ma non ho avuto miglioramenti in quanto il mio fisico non supporta la pillola continua. Volevo chiedervi come si fa la domanda per invalidità? quale è la procedura?? in bocca al lupo a tutte!!!!
Il 15/04/2014 alle 14:00:02    Maria ha scritto:
Buongiorno a tutte vorrei condividere anch'io la mia esperienza con tutte voi, parlandovi della mia sventura. Ho scoperto a 26 anni di soffrire di endometriosi (in cuor mio lo sentivo già da prima visto i forti dolori addominali quando avevo il mestruo) . Non riuscendo ad rimanere incinta, ho fatto le mie indagini e qui la cruda verità. Fatto il primo intervento di asportazioni cisti l'unico modo per avere figli è la fecondazione assistita ne ho fatti 5 ma nulla da fare, l'ultimo addirittura mi fa sottoporre ad un'altro intervento di pulizia (dicono). Rinuncio a questo calvario e sempre nella speranza che arrivi un figlio normalmente passano i mesi, anni sempre con forti dolori fino ad arrivare all'asportazione delle tube per aderenze e riformazione di endometriosi, cura cosigliata cerazette, presa per 3 mesi con forti emoragie tanto da finire al pronto soccorso. Mi sospendono il cerazette e mi fanno prendere il ginoden , anche qui tutti i mesi in emoragia. Sono caduta in depressione non avevo più una vita coniugale, avevo perso il lavoro per le continue assenze, fino che un giorno mio marito vedendomi così mi consiglio di cambiare ginecologo. Andai da un bravo ginecologo laparoscopista che mi fece fare subito una isteroscopia, esito endometriosi acuta con fibroma cistico IV stadio. Qui la decisione di fare la isterectomia . Dopo avere letto che l'endometriosi era stata riconosciuta come malattia invalidante, mi rivolsi al medico curante e avviai la pratica per la domanda. E dopo essermi imbattuta in una burocrazia allucinante, il risultato è stato che non hanno riconosciuto il mio problema dell' endometriosi non mi hanno dato nemmeno il 5%. Ora io mi domando a cosa serve mettere l'endometriosi in tabella come malattia invalidante quando non viene nemmeno presa in considerazione? Chi giudica questo tipo di malattia (io ho trovato una commissione di uomini)
Il 17/06/2014 alle 14:21:08    katiuscia ha scritto:
Che senso ha infatti immetterla nelle tabelle se i punteggi sono cosi bassi? Per l'esenzione non serve, per il collocamento idem... Al 45% non ci si arriverà mai a meno che non ti tolgano anche le orecchie....e E' solo un altro contentino e noi stupide che ci caschiamo.
Il 17/06/2014 alle 14:21:08    katiuscia ha scritto:
Che senso ha infatti immetterla nelle tabelle se i punteggi sono cosi bassi? Per l'esenzione non serve, per il collocamento idem... Al 45% non ci si arriverà mai a meno che non ti tolgano anche le orecchie....e E' solo un altro contentino e noi stupide che ci caschiamo.
Il 23/06/2014 alle 10:38:36    Antonella ha scritto:
Salve a tutti! Vorrei condividere con tutte voi la notizia che mi è pervenuta questa mattina... è arrivato il referto inps riguardo la mia domanda di invalidità civile. L'esito dice che risulto lucida, orientata, deambulo autonomamente e ho buone condizioni generali. Come se l'endometriosi avesse implicazioni anche solo su uno di questi aspetti. La diagnosi riporta "endometriosi". La domanda ovviamente è stata rigettata. Per una persona che ha a che fare con questa malattia da 10 anni è un pugno in faccia. Non serve a nulla portare certificati di operazioni, di visite mediche, di terapie... mi hanno negato il fatto di avere questa malattia subdola che da dieci anni mi fa vivere in maniera orribile la mia femminilità... sentirsi donna deficitaria per questa malattia non è per nulla bello e inviterei le commissioni mediche e la burocrazia di competenza a mettersi nei nostri panni.
Il 07/07/2014 alle 14:56:38    carmen ha scritto:
buongiorno, sono Carmen ho 31 anni , ha da circa tre anni che soffro di endometriosi. Sono stata operata in meno di due anni due volte, ora dopo il secondo intervento ho iniziato la nuova cura dell'entometriosi, non so come andrà se smetteranno di comparire queste cisti oppure si formeranno sempre con questa cura. vorrei sapere se veramente ce la possibilità che questa malattia viene riconosciuta invalida grazie
Il 11/07/2014 alle 02:54:24    emma ha scritto:
Il mio nome è emma marrone, voglio usare questo mezzo per testimoniare di come ho ottenuto di nuovo il mio ragazzo dopo 8 mesi di separazione, io e il mio ragazzo ha rotto il 12 agosto, perché si sentiva ho lo tradiva con un amico maschio il mio, ho provato tutto quello che potevo spiegare a lui, ma lui pagato orecchie sorde, mi è stato emotivamente devastata perché ho davvero lo amavo fino a quando ho visto un post su internet di un mago, che aiuta le persone a ottenere indietro il loro amore perduto, a prima dubitavo se era vero perché non ho mai creduto in incantesimi ma abbiamo deciso di fare un tentativo, quando ho contattato questa magia caster, lui mi ha aiutato gettato un incantesimo ri-unione e sono tornato il mio ragazzo entro 48 ore (due giorni). Contatta questo grande mago per i vostri problemi di relazione o di matrimonio via email dradelabispelltemple@gmail.com .... se siete là fuori passando attraverso una delle questi problemi elencati di seguito: 1) Se volete che il vostro ex indietro. (2) se avete sempre brutti sogni. (3) Lei vuole essere promosso nel vostro ufficio. (4) Volete donne / uomini a correre dopo di te. (5) Se si desidera un bambino. (6) Lei vuole essere ricco. (7) Lei vuole legare il vostro marito / moglie di essere tua per sempre. (8) Come siete stati truffati e che si desidera recuperare hai perso i soldi
Il 26/09/2014 alle 05:57:05    DR OGBUDUOGUN  ha scritto:
Vorrei raccomandare un uomo che è attento e sempre pronto ad aiutare le persone bisognose. Lui è un mago ci si può fidare. Si può curare l'HIV / AIDS e il cancro. Egli può contribuire a portare indietro la tua vita sentimentale. Egli può aiutare a superare un colloquio di lavoro. Business and Trading, Gemme successo soldi veloce, Lotto / successo Piscina Winning.Marriage / Frutta di Grembo, * Contratto Win * Musical Boon * Protezione * Amore attrazione / fare come dico io Lui può fare nulla per cambiare la tua vita a colori di nuovo. Il suo incantesimo mostra risultato veloce. Il suo nome è Dr. Yaro. Non si sentono esitate a contattare lui se si hanno problemi o affrontare alcun problema, perché l'uomo vi aiuterà a risolverli. Ha aiutato molti me compreso. Sono molto grato per quello che aveva fatto per rendere la mia vita con un nuovo significato. Prima ho incontrato quest'uomo, sono stato ingannato da falsi e molti cerco di finire la mia vita. Ma ho trovato la tua e-mail e deciso di fare un ultimo tentativo e questo ultimo tentativo ho la mia speranza schiena. Per coloro che hanno bisogno di aiuto o meno la speranza esitate a contattarlo attraverso il suo e-mail: ogbuduoguntemple@gmail.com
Il 26/09/2014 alle 05:57:07    DR OGBUDUOGUN  ha scritto:
Vorrei raccomandare un uomo che è attento e sempre pronto ad aiutare le persone bisognose. Lui è un mago ci si può fidare. Si può curare l'HIV / AIDS e il cancro. Egli può contribuire a portare indietro la tua vita sentimentale. Egli può aiutare a superare un colloquio di lavoro. Business and Trading, Gemme successo soldi veloce, Lotto / successo Piscina Winning.Marriage / Frutta di Grembo, * Contratto Win * Musical Boon * Protezione * Amore attrazione / fare come dico io Lui può fare nulla per cambiare la tua vita a colori di nuovo. Il suo incantesimo mostra risultato veloce. Il suo nome è Dr. Yaro. Non si sentono esitate a contattare lui se si hanno problemi o affrontare alcun problema, perché l'uomo vi aiuterà a risolverli. Ha aiutato molti me compreso. Sono molto grato per quello che aveva fatto per rendere la mia vita con un nuovo significato. Prima ho incontrato quest'uomo, sono stato ingannato da falsi e molti cerco di finire la mia vita. Ma ho trovato la tua e-mail e deciso di fare un ultimo tentativo e questo ultimo tentativo ho la mia speranza schiena. Per coloro che hanno bisogno di aiuto o meno la speranza esitate a contattarlo attraverso il suo e-mail: ogbuduoguntemple@gmail.com
Il 26/09/2014 alle 05:57:09    DR OGBUDUOGUN  ha scritto:
Vorrei raccomandare un uomo che è attento e sempre pronto ad aiutare le persone bisognose. Lui è un mago ci si può fidare. Si può curare l'HIV / AIDS e il cancro. Egli può contribuire a portare indietro la tua vita sentimentale. Egli può aiutare a superare un colloquio di lavoro. Business and Trading, Gemme successo soldi veloce, Lotto / successo Piscina Winning.Marriage / Frutta di Grembo, * Contratto Win * Musical Boon * Protezione * Amore attrazione / fare come dico io Lui può fare nulla per cambiare la tua vita a colori di nuovo. Il suo incantesimo mostra risultato veloce. Il suo nome è Dr. Yaro. Non si sentono esitate a contattare lui se si hanno problemi o affrontare alcun problema, perché l'uomo vi aiuterà a risolverli. Ha aiutato molti me compreso. Sono molto grato per quello che aveva fatto per rendere la mia vita con un nuovo significato. Prima ho incontrato quest'uomo, sono stato ingannato da falsi e molti cerco di finire la mia vita. Ma ho trovato la tua e-mail e deciso di fare un ultimo tentativo e questo ultimo tentativo ho la mia speranza schiena. Per coloro che hanno bisogno di aiuto o meno la speranza esitate a contattarlo attraverso il suo e-mail: ogbuduoguntemple@gmail.com
Il 26/09/2014 alle 05:57:10    DR OGBUDUOGUN  ha scritto:
Vorrei raccomandare un uomo che è attento e sempre pronto ad aiutare le persone bisognose. Lui è un mago ci si può fidare. Si può curare l'HIV / AIDS e il cancro. Egli può contribuire a portare indietro la tua vita sentimentale. Egli può aiutare a superare un colloquio di lavoro. Business and Trading, Gemme successo soldi veloce, Lotto / successo Piscina Winning.Marriage / Frutta di Grembo, * Contratto Win * Musical Boon * Protezione * Amore attrazione / fare come dico io Lui può fare nulla per cambiare la tua vita a colori di nuovo. Il suo incantesimo mostra risultato veloce. Il suo nome è Dr. Yaro. Non si sentono esitate a contattare lui se si hanno problemi o affrontare alcun problema, perché l'uomo vi aiuterà a risolverli. Ha aiutato molti me compreso. Sono molto grato per quello che aveva fatto per rendere la mia vita con un nuovo significato. Prima ho incontrato quest'uomo, sono stato ingannato da falsi e molti cerco di finire la mia vita. Ma ho trovato la tua e-mail e deciso di fare un ultimo tentativo e questo ultimo tentativo ho la mia speranza schiena. Per coloro che hanno bisogno di aiuto o meno la speranza esitate a contattarlo attraverso il suo e-mail: ogbuduoguntemple@gmail.com
Il 16/10/2014 alle 15:22:45    Isabella Congiu ha scritto:
Ciao a tutte io ho 23 anni...devo subire il mio primo intervento il 24..passo ormai le giornate sdraiAta a letto o nel divano perché mi sento debole sempre stanca e ho dolori ovunque...se devo pulire la casa massimo 2 orette e mi devo mettere a letto subito. ..oppure faccio delle soste...io nn ce la faccio più. .23 anni e sentire ne 30 in più. ..e mi fa rabbia vedere che all INPS ci sono ancora persone ignoranti, che non sanno dell esistenza di questa malattia e che ti prendono in giro...tutTa questa lotta alla fine non è servita a nulla!!!!! Buttere tutte queste gente inutile dell INPS al fuoco!!!!bastardi
Il 19/10/2014 alle 18:26:29    roberta ha scritto:
Ho l'endometriosi da anni ho subito tre interventi..ho portato una nefrostomia e sono in cura con tutte le pillole possibili...da ieri ho ottenuto l'invalidità 37% ..cosa ci faccio? È poco per tutto..esenzioni no permessi no...lavoromigliore non lo so...qualcuno sa dirmi se da qualche diritto?
Il 19/10/2014 alle 18:26:29    roberta ha scritto:
Ho l'endometriosi da anni ho subito tre interventi..ho portato una nefrostomia e sono in cura con tutte le pillole possibili...da ieri ho ottenuto l'invalidità 37% ..cosa ci faccio? È poco per tutto..esenzioni no permessi no...lavoromigliore non lo so...qualcuno sa dirmi se da qualche diritto?
Il 20/10/2014 alle 21:00:49    ARita ha scritto:
Salve a tutte... ho letto le vostre storie e mi ritrovo vicina a voi. Io ho trent'anni ed endometriosi da quando ne avevo 17... varie operazioni ecc ecc. Ad oggi sono ancora qua distesa nel letto da giorni a piangere. Sono allergica ai fans quindi mi scordo gli antidolorifici..(quando mi.operano sono costretti a darmi la morfina)... il mio corpo non tollera estrogeni e fidatevi ho provato qualsiasi pillola, anello, cerotto in commercio ma nulla. Con le punture di enantone un po trovavo tregua ma poi il corpo non reggeva piu. Ora da pochi giorni ho dovuto smettere anche il primolut nor. . Ed eccomi qua a piangere per dolore e disperazione. Non vedo futuro ed ho quasi paura di far domanda di invalidità.... troppe volte mi hanno presa per pazza, ma loro che ne sanno del mio dolore continuo, cronico che mi fa svanire? Che ne sanno del fatto che non ho più una vita sociale anzi proprio una vita? Io voglio solo guarire e vivere finalmente.

Inserisci un tuo commento

Il tuo nome:
La tua e-mail:
Messaggio: